Infanzia San Gaetano

A.S. 2020/21

Giornata della terra

Giornata dei calzini spaiati

 

LA GIORNATA DEI CALZINI SPAIATI

A chi non è mai capitato di trovarsi con un calzino in meno dopo aver svuotato la lavatrice? O di sistemare i calzini nel cassetto, «accoppiandoli», e di non trovarne uno? O, ancora, di uscire la mattina, di corsa, e arrivare a scuola o al lavoro con due calzini diversi, magari uno colorato e uno a strisce? A celebrare la bellezza di quello che, per molti, è un semplice errore legato alla stanchezza o alla distrazione è una Giornata dedicata ai «calzini spaiati» che deve essere un’occasione di riflessione per guardare in modo diverso la diversità.

Il calzino “spaiato”, sempre in pericolo di rottamazione se non trova e si accompagna al suo “identico”, è diventato il simbolo della diversità.

Diversità che nelle persone si presenta in varie forme: provenienza geografica, credo religioso, appartenenza sociale, caratteristiche fisiche, psicologiche...per vedere la diversità da una prospettiva diversa che la fa apparire non come qualcosa che ci divide, che ci autorizza a stilare delle graduatorie di merito, ma diversità intesa come specialità, unicità di ogni persona.

E così il calzino “spaiato” si presta a veicolare messaggi di amicizia e rispetto verso la diversità che ciascuno rappresenta: perché tutti siamo diversi. Tutti siamo calzini spaiati. Nessuno di noi è sovrapponibile, come una fotocopia fatta alla perfezione, con qualcun altro.

L’immagine del calzino “spaiato” capovolge il significato della diversità senza per questo annullarla. L’essere diverso/a rimane sempre, nessuno può e vuole negare la sua oggettività, ma il suo significato subisce una mutazione algebrica: da segno - (negativo) a segno + (positivo).

Questo è il messaggio educativo che la Giornata dei calzini spaiati vuole suscitare.

Cosa farà la scuola dell’infanzia nella Giornata dei calzini spaiati?

  • Durante la settimana sarà trattato il tema della diversità attraverso la lettura di libri, drammatizzazioni, canzoni e filastrocche.
  • Venerdì 5 Febbraio tutti bambini ed insegnanti verranno a scuola con i calzini spaiati.
  • Ogni bambino porterà un calzino spaiato e durante la giornata scolastica, realizzerà un disegno che infilerà nel calzino di un amico.
  • Scatteremo le foto dei piedini con i calzini spaiati e parteciperemo all’iniziativa pubblicando le foto sulla pagina Facebook “La giornata dei calzini spaiati”

Scegliete il paio di calzini che volete: fantasmini, corti, al ginocchio; a tinta unita o con disegni vari; da casa o da sport, di cotone o di lana: quello che volete, l’importante è portarlo! Non ha importanza se sono consumati (si dice...vissuti!) per l’uso: portateli ugualmente. Non fate spendere soldi ai Genitori acquistandone di nuovi: la Scuola vuole in regalo qualcosa che Vi appartiene, che avete indossato. Ha più valore!

Venerdì 5 febbraio siete invitati a venire a Scuola così: con i calzini spaiati! Tutti: anche gli Insegnanti, anche il Personale ATA, anche il Dirigente!

LA DIVERSITÀ È RISPETTO, CURA, DONO, BELLEZZA, ALLEGRIA... DIVERSI PER...è sempre meglio di...UGUALI E BASTA


A.S. 2019/20

Foto di classe sez. D

Un anno da ricordare sez. D

La cucina degli scarabocchi sez. D


Il pesciolino e l'arcobaleno sez. D

 

Lina la lumachina sez. D

Open day sc. infanzia


A.S. 2018/19

Attacchi d'arte

Il progetto attacchi d’arte nasce come progetto di inclusione per la presenza di 4 bambini diversamente abili nelle sez. D - E della scuola dell’infanzia plesso “San Gaetano” durante l’a.s.2017/18. 
Ha avuto come obiettivi fondamentali:
  • avvicinare i bambini al mondo dell’arte stimolando il loro senso estetico e incoraggiando la loro naturale curiosità e creatività
  • scoprire attraverso il percorso artistico la bellezza e il valore della diversità
  • vivere i momenti più importanti dell’anno scolastico attraverso la riproduzione di opere di grandi artisti.
La festa dell’albero con gli alberi di Klimt, Haring e Kandinsky
Lo schema corporeo visto attraverso gli omini di Keith Haring
Le zucche di Yayoi Kusama per festeggiare Halloween
Le stagioni attraverso volti di donna ornati dai simboli della stagione
La scoperta del proprio territorio con il Vesuvio di Andy Wharol
Utilizzando materiali e strumenti in maniera non convenzionale i bambini hanno imparato che si può comunicare con un linguaggio universale che è strumento di civiltà e di integrazione tra i popoli.
“Giocare con l'arte? Ma capiranno? Così piccoli, capiranno cos'è l'arte? Capire cos'è l'arte è una preoccupazione dell'adulto. Capire come si fa a farla è invece un interesse autentico del bambino.”
(Alberto Munari)
 
        

 

Premio nazionale "Nati per leggere 2018"


A.S. 2017/18

20-22-23/11/2017 Settimana nazionale "Nati per leggere"

I volontari dell’Associazione "Nati per leggere" del presidio Area Flegrea hanno trascorso tre mattinate nei plessi "San Gaetano" e "Matteotti" della scuola dell’infanzia accolti dal Dirigente, dalle insegnanti e soprattutto da tanti genitori e dall’entusiasmo dei tanti bambini.
Graditissima la presenza dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Laura Russo che ha accettato l’invito dei bambini a "leggere sul tappeto delle storie a bassa voce".

nati per leggere

 

INVITO AI PLESSI MATTEOTTI - S. GAETANO

festa dell albero 2017 logo

FESTA DELL'ALBERO 2017

I bambini della scuola potranno conoscere ed esplorare il mondo degli alberi e della natura in tutti i suoi aspetti per essere sensibilizzati a proteggere lo stato reale del nostro  ‘’patrimonio verde’.’ Lo scopo di questa festa è di far conoscere ‘’il mondo albero’’ l’importanza della natura per una qualità di vita migliore.


A.S. 2016/17

Anno scolastico 2016/17 sez. A Infanzia S. Gaetano

Anno scolastico 2016/17 sez. B Infanzia S. Gaetano

Anno scolastico 2016/17 sez. C Infanzia S. Gaetano

Anno scolastico 2016/17 sez. D-E Infanzia S. Gaetano

Giochiamo con il Coding

Progetto sperimentale di introduzione al coding nella scuola dell'infanzia
plesso San Gaetano

ll progetto sperimentale Coding, e? stato accolto dalla nostra scuola con grande interesse. L’obiettivo principale di tale progetto e? quello di avvicinare i bambini gia? dalla scuola dell'infanzia al coding e alla robotica educativa attraverso il gioco, in sezione e con le proprie insegnanti. In particolare, per gli alunni dell’infanzia, l’iniziativa proposta ha contribuito a consolidare principalmente la capacita? di orientarsi nello spazio e la lateralizzazione.
Con i bambini piccoli, ovviamente, e? stato necessario utilizzare attivita? didattiche, software e strumenti ludici tecnologicamente appetibili, capaci di attirararli senza renderli fruitori passivi ma soggetti attivi che costruiscono, progettano, pensano, provano e verificano, con l’intento di educarli a riconoscere nelle tecnologie il mezzo e non il fine delle attivita?. 
Il percorso “Giochiamo con il Coding”, ancora in fase di realizzazione, si e? articolato nelle seguenti fasi operative.
La prima fase è stata propedeutica al progetto, caratterizzata da una serie di giochi psicomotori ed esercizi utili alla lateralizzazione. Successivamente si è passati alla creazione da parte dei bambini delle carte per l’attività unplugged Codyroby (un semplice gioco di programmazione con la scacchiera). Un’altra fase ha riguardato la costruzione di una grande scacchiera sul pavimento seguito dal gioco “La Principessa”. Nel percorso motorio ciascun bambino ha interpretato la Principessa o il Principe che, muovendosi su un reticolo formato da quadrati predisposto sul pavimento, doveva raggiungere il castello (OBIETTIVO) secondo precise indicazioni: un passo alla volta in avanti, indietro, a destra e sinistra di 90° evitando gli ostacoli che si trovavano sulla strada. Ogni spostamento e? stato suggerito dagli altri alunni con le carte direzionali da loro disegnante. 
Dall'esperienza diretta si e? passati alla sua rielaborazione grafica dove ogni bambino ha ritagliato ed incollato le frecce su un reticolo disegnato su foglio A4 che rappresentava il tappeto di gioco.
Successivamente verrà presentata l’ape Bee-bot ,una piccola ape robot programmabile i cui movimenti vengono attivati premendo in sequenza i tasti posti sul dorso, sui quali sono disegnate le stesse frecce utilizzate nelle precedenti fasi. Una volta che i bambini avranno preso dimestichezza con i comandi di Bee-Bot si e? procederà all'assegnazione del compito di guidare l'ape lungo il percorso. 
Il percorso si e? concluderà con la presentazione dell’App Blue-bot sul tablet. 

INVITO AI PLESSI MATTEOTTI E SAN GAETANO: MUSICANDO

logo musicando

Musicando è il progetto extracurricolare che la scuola dell’infanzia ha elaborato quest’anno. Educare alla musica significa  offrire al bambino nuove possibilità espressive e comunicative delle proprie emozioni. Il progetto prevede un percorso di esperienze sensoriali e ritmico motorie abbinato a momenti di attività-ludico-motorio-musicale, partendo dal battito del cuore, da una filastrocca o da un gioco. Lo stesso può partire da una situazione immaginaria concretizzandosi in un’attività.Gli obiettivi presentati sono: Percepire e riconoscere le realtà sonore. Ascoltare e confrontare i suoni anche con il corpo. Usare i gesti e i movimenti in associazione ai brani musicali. Esprimere e comunicare emozioni con la musica.Gli obiettivi di apprendimento prevedono sia le abilità e sia le conoscenze. Come abilità : Esplorare la propria voce Capacità di condividere le emozioni. Scoprire le possibilità sonore del proprio corpo. Come conoscenze: Percezione e produzione vocali e strumentali. Sviluppo dell’attenzione percezione uditiva.La musica diventa così un importante momento didattico perché consente di far crescere in autonomia la personalità di ogni bambino.

Invito all'Open Day

25/01/2017 Open day scuola dell'infanzia

open day 2017

OPEN DAY SCUOLA DELL'INFANZIA

INCONTRIAMOCI
il giorno 25 gennaio 2017
dalle 10,30 alle 12,00
dalle 14,00 alle 15,00
PLESSO SAN GAETANO Via Gramsci 22
PLESSO MATTEOTTI Via Matteotti 22

PER CONOSCERE
il piano educativo didattico
PER VEDERE
l'ambiente, il materiale e le attività che coinvolgono quotidianamente il bambino
PER INCONTRARE
le maestre e i collaboratori che accompagnano i bambini nel loro percorso di crescita


A.S. 2015/16

Le nostre attività 2015/16

Galleria Foto